lunedì 27 giugno 2016

MILLERITE - Solfuri (Sulfides)



MILLERITE

NiS

SISTEMA: Trigonale
DUREZZA: 3,5
DENSITÀ: 5,2 - 5,6
SFALDATURA: Facile
FRATTURA: Scheggiosa
COLORE: Giallo lucente
COLORE DELLA POLVERE: Nero-verdastro
LUCENTEZZA: Metallica

Assai rara in quantità consistenti, si presenta abitualmente in cristalli aghiformi o capillari; rare sono le forme prismatiche evidenti. Si rinviene anche in gruppi raggiati o stellati; molto più rara è in masserelle compatte o fibrose incluse. Il colore è giallo ottone vivo, anche con sfumature grigio-verdi.




CARATTERI DIAGNOSTICI - I cristalli si opacizzano facilmente e sono attaccabili dagli acidi.

ORIGINE - Si trova più frequentemente come minerale di bassa temperatura, in cavità o in vene carbonatiche, anche associata a vene di carbone.

GIACIMENTI - È presente in Boemia, in Germania, in cristalli capillari nella siderite nel Galles; in gruppi raggiati in cavità nell'ematite nello Stato di New York, con aspetto vellutato su pirrotina in Pennsylvania, con cinabro in California, con maucherite su cristalli di uvarovite nell'Ontario. Il giacimento più ricco con grandi masse sfaldabili incluse è a Temagami nell'Ontario, in Canada. 
In Italia è diffusa nelle idrotermaliti dell'Apennino bolognese: in tracce è presente in Sardegna e in Toscana. Fu trovata perfino in meteoriti.




ORDINE ALFABETICO DI TUTTI I MINERALI