martedì 26 febbraio 2008

BRASILIANITE - Brazilianite (Fosfati - Phosphates)


Clicca immagine per ingrandire

BRASILIANITE

La brasilianite cristallizza in individui generalmente prismatici o equidimensionali, fragili, ricche di facce, di colore giallo pallido, giallo-verde, spesso trasparenti (varietà gemmifera) e lunghi anche 10 centimetri. La durezza è media, la sfaldatura perfetta.
La frattura è di tipo concoide e la lucentezza è vitrea.

CARATTERI DIAGNOSTICI - Se non è perfettamente limpida, la brasilianite può mostrare inclusioni di piccoli cristalli allungati di tormalina verde, laminette di mica muscovite, oppure fratture con piccolo inclusioni liquide, spesso bifasi (contenenti cioè un liquido e una bolla gassosa).

ORIGINE - E' presente in cavità pegmatidi, associata a lazulite e apatite blu.

GIACIMENTI - I primi cristalli di brasilianite furono trovati nelle pegmatiti di Conselheiro Pena e, poco tempo dopo, lo stesso minerale fu rinvenuto anche nei pressi di Corrego Frio, nelle Stato brasiliano di Minas Gerais. In seguito sono stati scoperti altri cristalli nelle pegmatiti di Palermo Mine (Grafton County) e di Smith Mine (Newport), nel New Hampshire (USA):

USO GEMMOLOGICO - Per la brasilianite, che dopo la scoperta è stata spesso confusa con il crisoberillo giallo e il topazio dello stesso colore, si usa generalmente il taglio ovale o quello rettangolare scantonato. E' comunque una gemma di scarso pregio.




ORDINE ALFABETICO DI TUTTI I MINERALI
A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Z