mercoledì 17 dicembre 2014

ALBITE (Periclino) - Silicati (Silicates)




ALBITE

NaAlSi3O8

Sistema- Triclino
Durezza - 6,0 - 6,5
Densità - 2,62
Colore - Incolore, allocromatico
Lucentezza - Vitrea

I suoi cristalli sono quasi sempre geminati secondo le varie leggi che si riscontrano nell'ortoclasio, ma anche secondo leggi tipiche, come quella detta appunto dell'albite, in cui due o più individui vengono a contatto su una stessa superficie piana dando luogo a cristalli con evidenti angoli rientranti.
Quando gli individui coinvolti nella geminazione sono più di due, si ha la cosiddetta geminazione polisintetica. In questo caso il cristallo presenta delle fini rigature causate proprio da questo fenomeno. 
L'abito dei cristalli di albite varia dal tabulare al prismatico, a seconda del tipo di giacitura. 
È un minerale piuttosto duro, ha lucentezza vitrea, è incolore e trasparente oppure bianco e
opaco, talvolta traslucido.



Splendidi cristalli rosa di albite, varietà periclino
CARATTERI DIAGNOSTICI - Fra gli acidi, solo il fluoridrico decompone il minerale, lasciando un residuo siliceo gelatinoso.
Difficilmente fusibile, colora la fiamma di giallo per la presenza del sodio.

ORIGINE - Minerale comune e diffuso, l'albite è un componente essenziale di molte rocce magmatiche sia intrusive sia effusive, ma è presente anche in rocce metamorfiche.

GIACIMENTI - Bei gruppi si trovano presso Courmayeur, nella zona del Monte Bianco, in Valle d'Aosta. Ottimi esemplari, talvolta regolarmente concresciuti su ortoclasio, provengono dalle druse del granito di Baveno, sul Lago Maggiore.
Sempre in Piemonte, in Val Vigezzo, sono noti grossi filoni, già parzialmente coltivati, dove sono presenti microscopici ma interessantissimi e rari minerali.
Frequente nelle fessure delle rocce alpine, la varietà periclino è particolarmente diffusa in Val di Vizze e in Valle Aurina, vicino a Bolzano.

USI - Nei luoghi dove è stata rinvenuta in grande quantità, l'albite viene utilizzata come materiale pregiato sia per produrre ceramiche sia per realizzare prodotti refrattari in grado di resistere alle alte temperature.