venerdì 10 agosto 2018

ZUNYITE (Zuñyita)




ZUNYITE

Al13Si5O20(OH, F)18Cl

CLASSE - SOROSILCATI
SISTEMA - Triclino
DUREZZA - 7
DENSITA' - 2,8
SFALDATURA - Fragile
FRATTURA - Buona
COLORE - Incolore, grigio, bianco, rosso
COLORE DELLA POLVERE - Bianco
LUCENTEZZA - Vitrea



La zunyite è un minerale della classe dei sorosilicati. Fu scoperto nel 1884 nella miniera di Zuñi a Silverton, nello stato del Colorado (Stati Uniti), con il nome di questa miniera. 
Un sinonimo poco usato è zuñyita.

CARATTERI DIAGNOSTICI - È un silicato di alluminio con anioni aggiuntivi di idrossile, fluoro e cloro. La sua struttura molecolare è il sorosilicato con cationi in coordinata ottaedro 6 o maggiore.

ORIGINE - Si trova in scisti alluminosi altamente metamorfizzati. Può anche formarsi in rocce vulcaniche con alterazione idrotermale.

GIACIMENTI e USI - Zuni Mine (Zuñi Mine), Anvil Mountain, Distretto di Red Mountain, San Juan Co., Colorado, USA.
Di solito è associato ad altri minerali come: pirofillite, caolinite, alunite, diasporo, rutilo, pirite, ematite o quarzo.



ORDINE ALFABETICO DI TUTTI I MINERALI
A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Z
     


martedì 24 luglio 2018

LABRADORITE e BYTOWNITE (Silicati - Silicates)




LABRADORITE

(Na, Ca)(Si, Al)4O8

GRUPPO - SILICATI
SISTEMA - Triclino
DUREZZA - 6 - 6,5
DENSITA' - 2,64 - 2,66
SFALDATURA - Perfetta
FRATTURA - Da irregolare a concoide
COLORE - Bruno, verde pallido, incolore, grigio-nerastro, grigio-biancastro, giallo
COLORE DELLA POLVERE - Bianco
LUCENTEZZA - Vitrea


La labradorite è una miscela di albite (30-50 %) e anortite (50-70 %). È un componente delle rocce eruttive povere di silice. Nell'isola di Saint-Paul, al largo del Labrador, se ne trovano splendidi cristalli ricercati come materiale ornamentale per i bellissimi riflessi iridescenti, dovuti alla struttura lamellare del minerale e alle minutissime inclusioni di titanite, magnetite e ilmenite.






BYTOWNITE

(Na, Ca)(Si, Al)4O8

GRUPPO - SILICATI
SISTEMA - Triclino
DUREZZA - 6 - 6,5
DENSITA' - 2,70 - 2,72
SFALDATURA - Perfetta
FRATTURA - Da irregolare a concoide
COLORE - Bruno, verde pallido, incolore, grigio-nerastro, grigio-biancastro, giallo
COLORE DELLA POLVERE - Bianco
LUCENTEZZA - Vitrea, perlata sulle fenditure


Ultimo plagioclasio è la bitownite, miscela di albite (10-30 %) e anortite (70-90 %). In cristalli distinti la bitownite è piuttosto rara, mentre è comune come componente di rocce di tipo gabbrico, come le anortositi.


ORDINE ALFABETICO DI TUTTI I MINERALI
A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Z




domenica 22 luglio 2018

OLIGOCLASIO (Oligoclase)




OLIGOCLASIO

(Na, Ca)(Si, Al)4O8
dove Ca/(Ca + Na) è compreso tra il 10-30 %

SISTEMA - Triclino
DUREZZA - 6 - 6,6
DENSITA' - 2,64 - 2,66
SFALDATURA - Perfetta
FRATTURA - Irregolare 
COLORE - Bianco, grigiastro, giallastro, rosso-carne
COLORE DELLA POLVERE - Bianco
LUCENTEZZA - Vitrea

L'oligoclasio è una miscela di albite (70-90 %) e anortite (10-30 %). Forma masse sfaldabili e cristalli tabulari. Il colore può essere grigio, verdiccio, giallo, bruno o rossiccio.
Una varietà di oligoclasio ricercata come pietra  da decorazione per i vivaci e brillanti riflessi rossastri è la "pietra del sole". 
Bei cristalli isolati (rari) provengono dalla California, dallo Stato di New York. dalla Svezia e dalla Russia.




ORDINE ALFABETICO DI TUTTI I MINERALI
A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Z

giovedì 12 luglio 2018

DRAVITE (Silicati - Silicates)



DRAVITE

NaMg3Al6(OH)4(BO3)3Si6O18

CLASSE - SILICATI
SISTEMA - Trigonale
DUREZZA - 7
DENSITA' - 3,04 - 3,18
SFALDATURA - Fragile
FRATTURA - Da irregolare a subconcoidale
COLORE - Bruno, bruno-nero, nero, anche giallo scuro, blu 
COLORE DELLA POLVERE - Marrone brillante, a volte bianco-incolore
LUCENTEZZA - Vitrea, resinosa

Il minerale può presentarsi in cristalli prismatici, con striature verticali, oppure in masse compatte. Il colore è bruno, bruno-nero e nero; la lucentezza è vitrea. Si trova generalmente in rocce metamorfiche o in pegmatiti e in rocce basiche e ignee. 
La dravite prende il nome dalla Drava, il fiume che attraversa la Carinzia, regione che fornisce notevoli esemplari di questo minerale. Si rinviene anche in molte località degli Stati uniti occidentali.





Piuttosto che di un minerale, nel caso della tormalina è più giusto parlare di una famiglia. La sua formula NaAl9(OH)7(BO3)3Si6O18 è puramente teorica, non corrispondendo a nessuna specie presente in natura. Più correttamente ancora, le tormaline vanno considerate come una serie abbastanza continua di miscele isomorfe, aventi composizione chimica e proprietà fisiche variabili entro limiti piuttosto ampi. 
Se si immagina di sostituire nella formula i nove atomi di alluminio con i gruppi  Al8Li oppure Al6Mg3 restano libere alcune valenze che possono essere compensate da un aumento dei gruppi OH e da alcali. Così si hanno alcuni dei termini più comuni in natura: elbaitedraviteuviteschörliteindicoliterubellite.
Le tormaline formano cristalli prismatici spesso allungati (anche diversi decimetri) e terminati irregolarmente alle due estremità, talora tozzi oppure minuti e sottili come aghi. 
A volte si osservano anche aggregati bacillari paralleli, fascicolati o raggiati, e granuli irregolari. 
Le facce della zona verticale sono frequentemente striate in direzione parallela all'allungamento dei cristalli. 
Il colore dipende dalla composizione chimica ed è perciò variabilissimo: rosato, rosso, giallastro, azzurro, verde, brunastro o nero. Spesso si possono anche osservare tormaline incolori o policrome con i diversi colori disposti a zone concentriche oppure variabili nel senso dell'allungamento dei cristalli.


ORDINE ALFABETICO DI TUTTI I MINERALI
A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Z
     


lunedì 9 luglio 2018

LAWSONITE (Silicati - Silicates)



LAWSONITE

CaAl2(OH)2Si2O7*H2O

CLASSE - SILICATI
SISTEMA - Rombico
DUREZZA - 6
DENSITA' - 3 - 3,1
SFALDATURA - Perfetta
FRATTURA - Fragile
COLORE - Incolore, bianco, grigio
COLORE DELLA POLVERE - Bianco
LUCENTEZZA - Vitrea

Si presenta in cristalli tabulari o prismatici, frequentemente geminati polisinteticamente, incolori o grigi e anche grigio-azzurrognoli, con lucentezza vitrea e durezza piuttosto elevata.

CARATTERI DIAGNOSTICI - Fonde con facilità al cannello ed è inattaccabile dall'acido cloridrico.

ORIGINE - Come minerale secondario è frequente nelle rocce gabbriche e diabasiche metamorfosate. È stato notato pure in alcuni gneiss e scisti calcarei.

GIACIMENTI - Si trova nelle rocce della penisola di Tiburon, nella Baia di San Francisco in California, e negli scisti dì alcune località della Francia, della Corsica e della Nuova Caledonia.
In Italia compare nelle rocce diabasiche metamorfosate delle valli piemontesi del Chisone, del Maira e del Grana. È presente anche nelle rocce metamorfiche della Gorgona, dell'lsola del Giglio, della Calabria, della Basilicata e di molte altre località.




ORDINE ALFABETICO DI TUTTI I MINERALI
A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Z