lunedì 18 aprile 2016

MANGANITE - Idrossidi (Hydroxides)



MANGANITE

MnO(OH)

SISTEMA: Monoclino
DUREZZA: 4
DENSITÀ: 4,3 - 4,4
SFALDATURA: Perfetta
FRATTURA: Irregolare 
COLORE: Nero opaco
COLORE DELLA POLVERE: Nero-brunastro
LUCENTEZZA: Metallica

Gli individui sono generalmente prismatici allungati - terminati da facce triangolari o, raramente, da una base piatta - e spesso fortemente striati verticalmente. La manganite si trova anche in aggregati fascicolari, colonnari, stalattitici, granulari o terrosi. I cristalli possono dar luogo a caratteristici geminati piegati a gomito.

CARATTERI DIAGNOSTICI - La polvere, scaldata in una provetta di vetro sulla fiamma, sviluppa vapore acqueo, che condensa sulle pareti fredde della provetta stessa in minute goccioline; ciò serve a distinguere la manganite dalla pirolusite, simile nell'aspetto, che non contiene acqua.

ORIGINE - La manganite è presente in filoni idrotermali di bassa temperatura, di solito associata a barite e calcite; è rinvenibile anche, con altri minerali di manganese, in giacimenti sedimentari depositatisi sul fondo di antichi oceani.

GIACIMENTI - In Italia si rinviene all'Alpe Agueglio (Como) in cristallini prismatici piccoli e tozzi, con la classica striatura verticale.
È presente anche nelle miniere manganesifere di Saint-Marcel (Valle d'Aosta), e in quelle della Val Graveglia (Liguria). 
I cristalli migliori, lunghi anche B centimetri, provenivano da Ilfeld e da Ilmenau (Germania). Ottimi esemplari provengono anche da Negaunee, nel Michigan (Usa).




ORDINE ALFABETICO DI TUTTI I MINERALI
A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Z
     

Nessun commento: