lunedì 14 marzo 2016

POLLUCITE - Silicati (Silicates)

  
POLLUCITE

(Cs, Na)AlSiO2O6*H2O

SISTEMA: Cubico
DUREZZA: 6,5 
DENSITÀ: 2,9
SFALDATURA: 
FRATTURA: Concoide
COLORE: Incolore, bianco, grigiastro
COLORE DELLA POLVERE: Bianco
LUCENTEZZA: Vitrea

La pollucite, o polluce, cristallizza sotto forma di distinti individui ricchi di facce, incolori, biancastri o grigi, con lucentezza vitrea e abito caratterizzalo dalla combinazione dell'icositetraedro con il cubo. Spesso si presenta anche in aggregati compatti, irregolari o in piccole vene biancastre, incrostanti, parzialmente alterate in caolino.

CARATTERI DIAGNOSTICI - Fonde difficilmente, dando un vetro biancastro e colorando la fiamma in giallo-rossastro. Dagli acidi è inattaccabile o quasi.

ORIGINE - La pollucite è un minerale di genesi idrotermale, piuttosto raro in natura. La sua giacitura caratteristica è nelle pegmatiti granitiche, nelle quali si trova di solito associata con altri minerali.

GIACIMENTI - Venne scoperta verso la meta del secolo scorso, impiantata con petalite nelle druse del granito di San Piero in Campo, all'Isola d'Elba.
Ricche concentrazioni di pollucite si hanno a Varuträsk in Svezia, a Karibib in Namibia e nel giacimento di spodumene del Bernic Lake (Usa).

USI - La pollucite è il principale minerale di cesio.


Nessun commento: