mercoledì 9 marzo 2016

HEULANDITE - Silicati (Silicates)

   
HEULANDITE
CaAl2Si7O18*6H2O

SISTEMA: Monoclino
DUREZZA:  3,5 - 4,0
DENSITÀ: 2,18 - 2,22
SFALDATURA: Molto buona
FRATTURA: Irregolare, fragile
COLORE: Incolore, bianco, giallastro, rossastro
COLORE DELLA POLVERE: Bianco
LUCENTEZZA: Vitrea

Si presenta in cristalli con forme evidenti, tabulari parallelamente al pinacoide laterale, bianchi, giallo-rossastri o incolori, leggeri, semiduri, con sfaldatura pinacoidale perfetta e lucentezza da vitrea a madreperlacea sulla sfaldatura.

ORIGINE - Associata con altre zeoliti e con calcite si trova, come minerale di origine secondaria, nelle cavità di rocce eruttive basiche quali i basalti, le andesiti e i diabasi. 
È stata osservata anche in alcune rocce metamorfiche e sedimentarie e in certi filoni metalliferi.


GIACIMENTI - Splendidi cristalli di heulandite sono stati trovati nelle rocce basaltiche delle isole  Fær Øer e dell'Irlanda, a West Paterson nel New Jersey (Usa), nella Nuova Scozia (Canada), nel Tirolo (Austria), ad Andreasberg (Germania), a Teigarhorn (Islanda) e nelle isole Kerguelen nell'Oceano Indiano. 
Belle cristallizzazioni sono state osservate anche in diverse località italiane, come ad esempio in Val di Fassa (Trentino), nell'alto Agordino, nella Valle dei Zuccanti, nei basalti di Montecchio Maggiore nel Vicentino e nell'andesite augitica di Montresta presso Oristano (Sardegna).




Nessun commento: