giovedì 14 gennaio 2016

DATOLITE - Silicati (Silicates)



DATOLITE

CaBOHSiO4

SISTEMA: Monoclino
DUREZZA: 5,0 - 5,5
DENSITÀ: 2,9 - 3,0
SFALDATURA: Assente
FRATTURA: Irregolare, concoide, fragile
COLORE: Incolore, bianco, giallo, verde, rosso
COLORE DELLA POLVERE: Bianco
LUCENTEZZA: Vitrea, grassa


Si presenta in cristalli tozzi, talora di grandi dimensioni, e ricchi di facce. Sono frequenti pure gli aggregati finemente granulari, massicci, con aspetto porcellanaceo. 
Il colore può mancare o variare dal bianco, al giallognolo, al verdiccio e anche al rossastro. 
La datolite ha lucentezza vitrea tendente alla grassa e frattura concoide.

CARATTERI DIAGNOSTICI - Fonde al cannello, colorando la fiamma in verde per la presenza del boro, ed è facilmente solubile negli acidi forti.

ORIGINE - È un minerale secondario di genesi idrotermale che si trova frequentemente nelle cavità delle serpentine e delle rocce povere di silice, come basalti, melafiri e diabasi. 
È stata notata anche in alcune rocce granitiche.

GIACIMENTI E USI - La datolite è abbastanza diffusa e comune in natura. In Italia venne trovata nelle amigdale di calcedonio di Tizza presso Chiusa, in Alto Adige, e nei geodi del granito roseo di Baveno sul Lago Maggiore, in Piemonte. Il minerale è frequente anche a Serra dei Zanchetti nel Bolognese, a Montecatini in Val di Cecina e a Casarza in Liguria. 
Si trova pure in Tirolo e negli Stati Uniti dove le varietà opache vengono tagliate a superficie curva per ottenere pietre d'ornamento.

Quando la datolite è presente in concentrazioni notevoli viene estratta e utilizzata per ottenere il boro e vernici, impiegate nell'industria delle porcellane.




ORDINE ALFABETICO DI TUTTI I MINERALI
A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Z


Nessun commento: