sabato 25 ottobre 2014

ORTOCLASIO - Silicati (Orthoclase - Silicates)


ORTOCLASIO
KAlSi3O8
Sistema - Monoclino
Durezza - 6
Densità - 2,53 - 2,63
Colore - Incolore, allocromatico
Lucentezza - Da vitrea a madreperlacea


L'ortoclasio cristallizza in individui per lo più prismatici e tozzi, meno frequentemente allungati, che possono raggiungere dimensioni perfino gigantesche. I cristalli, inoltre, sono quasi sempre geminati per compenetrazione o per contatto. ll minerale, tuttavia, si trova anche in cospicue masse compatte sfaldabili. 
Fragile e dotata di una frattura concoide, questa specie è dura ma piuttosto leggera; può essere trasparente e incolore oppure traslucida, opaca e colorata in bianco, grigiastro, rosato, giallognolo, con lucentezza da vitrea a madreperlacea e aspetto talvolta porcellanaceo; la sua polvere è sempre bianca. 
Presenta due piani di sfaldatura, fra loro ortogonali (da ciò il nome di ortoclasio che in greco significa frattura diritta).

CARATTERI DIAGNOSTICI - Al cannello fonde con difficoltà e dagli acidi è inattaccabile, fatta eccezione per l'acido fluoridrico che lo decompone completamente.

ORIGINE - È un minerale diffusissimo, tanto da essere considerato il più comune di tutti i silicati. È infatti componente di un gran numero di rocce magmatiche e metamorfiche; inoltre si trova in alcuni filoni metalliferi e, in granuli, anche in qualche roccia sedimentaria.

GIACIMENTI - Ortoclasio in bei cristalli, di colore biancastro o rosato, si osserva nei geodi dei graniti italiani di San Piero in Campo all'Isola d'Elba e di Baveno e Montorfano sul Lago Maggiore. 
Altrettanto belle sono le rocce scistoso-cristalline della Zillertal e della Valle di Vizze nel Trentino.

USI - L'industria della porcellana è quella che sfrutta in modo massiccio l'ortoclasio: questo minerale, mescolato con caolino e quarzo, forma una massa facilmente fusibile e plasmabile. I cristalli migliori, gialli trasparenti o con giochi di luce, trovano impiego in gemmologia.

VARIETÀ - Dal Monte Adula in Svizzera provengono splendidi esemplari della varietà trasparente, l'adularia, che quando si presenta opalescente con riflessi bianco-argentei viene detta anche pietra di luna
La valencianite è una bella adularia bianca che proviene in bei cristalli dalle miniere del distretto Silver City (ldaho).
L'anortoclasio è un feldspato costituito da una soluzione solida dell'ortoclasio con l'albite; è cosi denominato perchè privo di frattura ad angolo retto. Si presenta in masse sfaldabili, lamellari o granulari, o in cristalli prismatici, di colore bianco grigiastro, verdastro o giallastro. Proviene da Pantelleria, dal Monte Kilimangiaro, nell'Africa orientale, da Franklin (New Jersey) e da molte altre località.


ORDINE ALFABETICO DI TUTTI I MINERALI
A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Z
     



Nessun commento: