domenica 26 ottobre 2014

XANTOFILLITE - Silicati (Silicates)


XANTOFILLITE 

Ca(Mg, Al)3(OH)2Al2Si2O10

Sistema - Monoclino
Durezza - 3,5 - 6,0 .., a seconda della direzione
Densità - 3,0 - 3,1
Sfaldatura: Basale, perfetta
Colore - Giallastro, verde, rosso-bruno
Lucentezza - Vitrea


La xantofillite appartiene al gruppo delle miche fragili.
Cristallizza nel sistema monoclino in minute lamelle pseudoesagonali, fragili, di colore giallastro, verde o rosso-bruno, con lucentezza vitrea e perfetta sfaldatura basale.

ORIGINE - La xantofillite, associata con il talco, è presente nelle rocce metamorfiche di epizona, quali i cloritoscisti e i talcoscisti. Con spinelli, grossularia, calcite e altri minerali la si osserva anche nei calcari metamorfici per contatto.

GIACIMENTI e USI - Venne trovata presso Zlatoust, negli Urali meridionali, a Quérigut nei Pirenei e, con calcite e monticellite, a Crestmore in California (Usa). 
In Italia fu osservata nelle rocce del gruppo dell'Adamello.






Nessun commento: