sabato 16 febbraio 2008

LAPISLAZZULI - LAZURITE - Silicati (Lapis lazuli - Silicates)





Comunemente la LAZURITE, nota anche con il nome di LAPISLAZZULI, forma masse compatte, impure, minutamente granulari, colorate in azzurro intenso, tendente talora al violaceo o al verde-bluastro, con macchiettature giallo oro, dovute ai minutissimi granuli di pirite inclusi.

Come rarità si presenta anche sotto forma di cristalli ottaedrici opachi dotati di lucentezza vitrea.


CARATTERI DIAGNOSTICI

Dall'acido cloridrico è decomposta completamen­te, con sviluppo di idrogeno solforato.
Esposta alla fiamma del cannello, dap­prima scolorisce, poi fonde in un vetro biancastro.


ORIGINE

È un minerale non molto comune in natura, la cui genesi sembra do­vuta a metamorfismo di contatto fra rocce eruttive e rocce calcaree di tipo do­lomitico.


GIACIMENTI

Il giacimento più antico e famoso è quello di Dar-e-sang, nel Ba­dakhshan, zona situata nella catena dell'Hindukush, lungo il confine tra Afgha­nistan e Russia.
Altri importanti giacimenti sono nelle vicinanze del Lago Bajkal, in Siberia, dove il lapislazzuli, rinvenuto in rocce di tipo calcareo, mostra in ge­nere colore più chiaro di quello afghano per la maggiore presenza di calcite e una minore percentuale di pirite.
Sono poi da ricordare anche i giacimenti cile­ni nella Cordigliera delle Ande.


USO GEMMOLOGICO

Il lapislazzuli è un materiale abbastanza difficile da tagliare e particolarmente poroso, ma acquista una buona lucentezza con la lucidatura.
Usato molto in passato per la lavorazione a intaglio, attualmente viene impiegato soprattutto per sfere di collane anche di discrete dimensioni, cabochon e oggetti orna­mentali di vario tipo.





4 commenti:

Ondamagis ha detto...

I colori di queste pietre sono tra i miei preferiti. Sono sempre così particolari! Oggi mi sono affacciata alla pag. dell'altro blog e mi ha detto: questo blog sta violando le normative ecc. Dovevo inserire una mail per entrare se fossi stata l'amministratrice. Poi sono tornata di una pag. indietro e ho visto ciò che cercavo. Non ci sono novità? Mandini

Raggio di sole ha detto...

...mi piace questa pietra.....^___^

Ondamagis ha detto...

E' questa la mia pietra preferita, per i suoi colori e le sue venature azzurro-bianco. Quella del mio oroscopo? Non lo so, sono un capricorno, ma non ricordo a quale pietra sia abbinato questo segno. Forse l'opale, ma potrei sbagliarmi, non è che creda molto a questi accostmenti e cose del genere. Se lo sai, indicamelo pure. Mandini

Ondamagis ha detto...

Che bello! Un'altra dedica! Grazie per la preziosa. E' una pietra talmente bella che quasi mi vergogno di essere stata paragonata ad essa. Grazie ancora! Un bacione di ringraziamento bis, non te lo toglie nessuno. Mandini