martedì 12 gennaio 2016

BRAUNITE (Hausmannite) - Silicati





BRAUNITE

MnMn6O8SiO4

SISTEMA: Tetragonale
DUREZZA: 6,0 - 6,5
DENSITÀ: 4,7 - 4,7
SFALDATURA: Distinta
FRATTURA: Fragile
COLORE: Nero
LUCENTEZZA: Metallica


È il termine più importante del cosiddetto gruppo braunite-långbanite, che comprende alcuni rari minerali di nessuna importanza pratica. Si presenta in forma di cristalli con abito bipiramidale pseudoottaedrico o come aggregati granulari compatti. Ha colore nero o bruno-grigiastro e lucentèzza metailica.

CARATTERI DIAGNOSTICI - La braunite non fonde al cannello e gelatinizza con acido cloridrico. È facilmente confondibile con la magnetite (dà cui si può distinguere per l'assenza di ferromagnetismo e per I'associazione a minerali di manganese). Dall'hausmannite, anch'essa quasi identica nell'aspetto, si può distinguere in modo sicuro solamente per mezzo della diffrazione dei raggi X, oppure con l'analisi chimica (quantitativa).

ORIGINE - Si trova in vene come minerale secondario formatosi per alterazione atmosferica, associato ad altri minerali di manganese.

GIACIMENTI - Si trova presso Ilmenau in Turingia, a Jacobsberg in Svezia, a Telemarken in Norvegia e presso Mason nel Texas (Usa). 
Bei cristalli sono stati rinvenuti a Långban (Svezia) e a Kacharvaki (lndia). 
In Italia belle cristallizzazioni sono state trovate in Valle d'Aosta a Saint-Marcel.




ORDINE ALFABETICO DI TUTTI I MINERALI
A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Z

Nessun commento: