giovedì 27 novembre 2014

CINABRO - Solfuri (Cinnabar - Sulphides)



CINABRO

HgS

Sistema - Trigonale
Durezza - 2,0 - 2,5
Densità - 8,1
Colore - Rosso
Luce - Adamantina

Il minerale cristallizza nel sistema trigonale, molto raramente in individui singoli; di solito, infatti, si presenta in masse, cristalline o terrose, oppure in patine. 
Ha un caratteristico colore rosso vivo; la sua lucentezza è adamantina nei cristalli e lungo le superfici fresche di sfaldatura, mentre negli aggregati terrosi è più spenta. 
Anche ridotto in polvere il cinabro mantiene la propria intensa colorazione.

CARATTERI DIAGNOSTICI - Se riscaldato a temperature superiori ai 580 °C, il cinabro volatilizza, depositando gocce di mercurio. E' tenero, e perciò si scalfisce assai facilmente con la lama di un temperino, è molto pesante, fragile e perfettamente sfaldabile.

ORIGINE - Il cinabro è un minerale di genesi idrotermale, che si forma cioè in seguito al raffreddamento e al consolidamento dei fluidi magmatici residui dopo la cristallizzazione di graniti e pegmatiti. Si trova in vene, incrostazioni e impregnazioni di rocce di vario tipo, spesso calcari e argille, ma anche in lave, nelle immediate vicinanze di fenomeni vulcanici.
Talvolta sì rinviene nei placers, depositi sedimentari derivati dallo smantellamento di antiche rocce contenenti il minerale, in seguito concentratosì a causa del suo elevato peso specifico.

GIACIMENTI - Le più celebri miniere di cinabro sono quelle di Almadén, in Spagna, del Monte Amiata, in Toscana, e di ldria, in Slovenia: qui il solfuro è stato scoperto, in masserelle e impregnazioni, entro lave, calcari e argille. 
Altri giacimenti si trovano negli Stati Uniti (New ldria, New Almadén), dove, nell'Arkansas, sono stati rinvenuti anche cristallini piccoli ma ben formati. 
Importanti sono poi i depositi peruviani, russi. cinesi e algerini.

USI - Dato che il mercurio è molto raro allo stato puro, il cinabro è senza dubbio il più importante minerale industriale di tale elemento, impiegato per costruire vari strumenti di precisione e nelle amalgame.
Tempo fa il cinabro veniva utilizzato come pigmento colorante rosso (il cosiddetto vermiglione), ma oggi gli si preferisce il cinabro sintetico.





Nessun commento: