mercoledì 1 ottobre 2014

CALCOPIRITE - Solfuri (Chalcopyrite - Sulphides)

Clicca immagine per ingrandire

La calcopirite cristallizza nel sistema tetragonale, raramente in cristalli con abito pseudotetraedrico, di solito in masse compatte o microgranulari dì color giallo ottone tendente al verdastro, spesso con patine iridescenti e lucentezza metallica. 
Frequenti sono, inoltre, i geminati lamellari.

CARATTERI DIAGNOSTICI - È un minerale semiduro, scalfibile facilmente con la lama di un temperino: in questo modo è possibile distinguerlo dalla pirite, molto più dura. 
È pesante, fragile, privo di sfaldatura, opaco alla luce. La sua polvere ha un colore grigio-verdastro, altra caratteristica che lo distingue dalla pirite, la cui polvere è invece quasi nera. 
Come tutti i minerali contenenti rame, la calcopirite polverizzala dà alla fiamma del gas un'intensa colorazione verde.

ORIGINE - La calcopirite è un tipico minerale di genesi filoniana; si forma, cioè, in seguito al consolidamento dei fluidi magmatici residui in rocce di tipo granitico e pegmatitico. 
È spesso associata a sfalerite, pirite, pirrotina e minerali di nichel. Si può trovare anche dispersa in rocce effusive basiche, in giacimenti metamorfici di contatto e in depositi sedimentari derivati dallo smantellamento di queste rocce.

GIACIMENTI - I cristalli più belli di calcopirite (possono raggiungere al massimo la lunghezza di 2 cm) provengono dalla Savoia (Francia). 
Masse industrialmente importanti, invece, sono state scoperte negli Stati Uniti, in Canada, in Cile, in vari Paesi africani e a Cipro.
In Europa sono importanti i giacimenti di Russia, Svezia, Norvegia, Spagna, ex Jugoslavia e Germania. 
In Italia è molto noto un deposito ormai esaurito, quello di Montecatini Val di Cecina (Pisa), che mantiene tuttavia un interesse storico in quanto è stato sfruttato da una delle maggiori industrie italiane. 
I giacimenti principali sono pero quelli di San Valentino in Predoi (Bolzano), Alagna Valsesia (Vercelli), Campiglia Marittima (Livorno) e Funtana Raminosa (Nuoro), anche se non tutti sono ancora attivi.

USI - La calcopirite è uno dei principali minerali di rame, non perché sia particolarmente ricco di questo elemento (ne contiene al massimo il 30-35%), ma perchè e il più diffuso. 
Si calcola che circa I'80% della produzione mondiale di rame derivi dal trattamento di calcopiriti.




ORDINE ALFABETICO DI TUTTI I MINERALI
A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Z


Nessun commento: