lunedì 1 dicembre 2014

SPODUMENE (Kunzite - Hiddenite) - Silicati (Silicates)

Spodumene, varietà hiddenite

SPODUMENE

LiAlSi2O6

Sistema - Monoclino
Durezza - 6,5 - 7,0
Densità - 3,0 - 3,2
Colore - Incolore, allocromatico
Lucentezza - Vitrea

Lo spodumene cristallizza in cristalli prismatici talora giganteschi, striati parallelamente all'allungamento, con sfaldatura secondo il prisma verticale; è frequente anche in aggregati bacillari o in masse microcristalline compatte. 
Il suo colore varia dal biancastro al grigiastro, al giallastro, ma in due varietà, kunzite e hiddenite, è, rispettivamente, rosa e verde. 
E' trasparente o traslucido, con lucentezza vitrea. Lo spodumene è piuttosto duro.

CARATTERI DIAGNOSTICI -  Nella varietà kunzite è possibile osservare distintamente il fenomeno del pleocroismo: ruotando il cristallo, questo passa dal suo caratteristico colore rosa intenso a un rosa pallido assai chiaro.

ORIGINE - Lo spodumene, avendo origine pegmatitica, si trova in pegmatiti litinifere quali quarzo, feldspati, lepidolite (mica di litio), berillo, tormalina e granati.

GIACIMENTI - Enormi cristalli si rinvengono negli Stati Uniti (South Dakota), in Canada (Manitoba), in Russia (Urali), in Brasile, in Messico, in Scozia e in Svezia. 
In Italia è stato scoperto nelle pegmatiti dell'lsola d'Elba. 
La kunzite proviene dagli Stati Uniti, dall'Afghanistan e dal Brasile; l'hiddenite è invece nota, oltre che in Brasile, nel North Carolina (Usa) e in Madagascar.

USI - Lo spodumene, se presente in grandi masse, è un'importante fonte da cui si ricavano il litio e i suoi sali. 
Le due varietà kunzite e hiddenile vengono utilizzale in campo gemmologico.



Spodumene, varietà kunzite


Nessun commento: