sabato 17 gennaio 2015

THENARDITE - Solfati (Sulphates)



THENARDITE

Na2SO4

SISTEMA - Rombico
DUREZZA - 2,5 - 3,0
DENSITA' - 2,7
COLORE - Incolore
LUCENTEZZA - Vitrea

Si presenta in incrostazioni, efflorescenze e in cristalli talora di grandi dimensioni, generalmente bipiramidati, più raramente in tozzi prismi o in cristalli tabulari con facce striate. Assai caratteristici sono i geminati cruciformi. 
Trasparente o traslucida, è per lo più incolore, grigiastra, giallastra, rossastra o brunastra.

ORlGINE -  Si trova nei depositi di laghi salati in associazione con mirabilite, glauberite, bloedite, epsomite, gesso, natron, salgemma e talvolta borati. Si rinviene anche con nitronatrite in efflorescenze prodottesi sul suolo di regioni desertiche oppure in incrostazioni sulle lave recenti.

GIACIMENTI E USI - La thenardite originale proviene dalla località di Espartinas presso.Madrid, ma la si trova anche nei sedimenti miocenici di San Martin de la Vega. 
È altresì diffusa negli Stati Uniti (California, Arizona, Nevada), in Canada, Siberia, Egitto, Sudan, Sahara libico, Asia centrale, Cile, sempre in depositi di laghi salati. 
In Italia è stata segnalata sulle lave e nei depositi fumarolici del Vesuvio e sull'Etna. 

Viene utilizzata per la fabbricazione di sali di sodio.




Nessun commento: